Reiki
reiki-bolognaLa nostra cultura illuminista, molto razionale, basata su un modello cartesiano, ci ha portato ad impoverirci di tutta la ricchezza di cui era portatore l'antico sapere sapienziale che un tempo, invece, pervadeva ed accompagnava la quotidianità della vita, rendendoci incapaci di cogliere la ricchezza del mondo simbolico, la connessione con la nostra parte animica e spirituale, lasciandoci con una incolmabile "fame d' Anima" che spesso finisce nelle mani di truffatori o ciarlatani, proprio perchè queste persone intercettano il vuoto che si è creato nella nostra esistenza. Talora poi, di contrasto, certi fanatismi di sapore new age, travestiti di una mistificata e fraintesa spiritualità che ci vorrebbe "disincarnati", assumono le caratteristiche di fuga difensiva dalla vita reale e

concreta, esperita come difficile e sofferente. E' fondamentale per il nostro benessere psicofisico e per il pieno godimento del dono della vita saper bilanciare ed equilibrare la nostra sete di spiritualità e di anima con la realtà di ogni giorno, con la concretezza ed il radicamento. Ci stiamo allontanando sempre più dal significato profondo della vita, ciò porta a sofferenze e disagi che, apparentemente appaiono solo di ordine psicologico-emotivo ma che, tante volte, originano e si annidano in crisi esistenziali molto più pervasive e di anima. Noi siamo costituiti ed intrecciati da tanti livelli e dimensioni a cui solo per la limitatezza dei nostri organi di senso, è difficile accedere. Il Reiki permette di avere un permesso di entrata a queste dimensioni, sperimentando un riequilibrio energetico che spesso apre finestre privilegiate sulla propria più profonda ed autentica interiorità e sulla dimensione più spirituale della persona. Negli ultimi anni mi sono interessata al Reiki, soprattutto come "strumento" da integrare nella mia professione psicoterapeutica, in quanto la mia esperienza professionale mi permette di osservare quotidianamente l'accelerazione e la profondità che lo stesso lavoro psicologico con una persona acquista grazie alla sua utilizzazione sia anche, ma questo è valido per me, come filosofia di vita. Il Reiki, infatti, facilita e potenzia , all'interno di un percorso di crescita e di lavoro su di sè, di cui appunto il Reiki è un aspetto ed uno strumento, la capacità del soggetto di attingere alle profonde e potenti risorse di autocura, anche se spesso inconsapevoli ed inesplorate, di cui ciascuno di noi è dotato ma con cui spesso non siamo in contatto a causa di blocchi psico-energetici ed emotivi che il Reiki aiuta a sciogliere e a rimuovere.

Sicuramente considero il Reiki un ottimo aiuto per la "cura dell'Anima", per il riequilibrio energetico, per un maggiore benessere psico-emotivo-spirituale della persona, nonchè una meraviglioso "strumento" che offre l' opportunità di ritrovare il senso della vita ed un tramite privilegiato per riconnetterci e comunicare con la nostra dimensione spirituale. Allo stesso tempo, attraverso l'energia del Reiki, è possibile anche dare forza non solo alle dimensioni più spirituali ma anche a quelli più concrete e terrene che permettono di muoverci nel mondo, nel corpo e nella vita con disinvoltura, fiducia, in modo confortevole, facendoci sentire "a casa" in questa vita, equilibrando, appunto, in modo sinergico ed integrato, le dimensioni più elevate e spirituali ( chakra superiori) con gli aspetti più concreti e terreni ( chakra inferiori). Se ci pensiamo, infatti, l'albero che ha la chioma più lunga e piu' protesa verso il cielo è anche l'albero che ha le radici più profonde, ancorate alla terra. Senza radici solide, non si vola.